Allarme chili di troppo: ecco perché fanno venire il cancro

Gli esperti di tutto il mondo che stanno per riunirsi a Chicago in occasione del Congresso della Società Americana di Oncologia Medica (Asco) lanciano l’allarme: l’obesità sta per superare il tabacco e raggiungere un poco ambito primato, quello di prima causa prevenibile di cancro. Secondo le più recenti stime, l’eccessivo sovrappeso è responsabile diretto in Italia di circa il tre per ...

Leggi tutto

Cancro. I pazienti giovani più propensi a terapie alternative

- I pazienti under 65 che hanno ricevuto diagnosi di cancro sono maggiormente disposti, rispetto ai più anziani, a sottoporsi a terapie alternative o complementari per alleviare sintomi ed effetti collaterali secondari ai trattamenti anticancro. Il motivo di questa apertura dei più giovani verso nuovi percorsi di cura? "In parte è imputabile ai grandi cambiamenti sociali che hanno preso piede negli USA a partire dagli anni 60-70 e alla diffusione di stili di vita alternativi, ...

Leggi tutto

Cancro al seno. Più monitoraggio cardiaco per le pazienti che assumono trastuzumab

(Reuters Health) – Le pazienti che assumono trastuzumab come terapie adiuvante per il cancro al seno necessitano di monitoraggio cardiaco, anche ...

Leggi tutto

Acetil L Carnitina: quale integratore

Acetil L-carnitina : cosa è come funziona

Leggi tutto

Tumore al seno. Stress prolungato nel tempo può contribuire alla progressione del carcinoma. La ricerca dell'Iss

I primi risultati dell'indagine, condotta con il supporto dell’Istituto Tumori Regina Elena di Roma e dell’Istituto Europeo di Oncologia e finanziata dal Ministero della Salute e dalla Fondazione Veronesi, indicano che sarebbe il tumore stesso a creare un ciclo di auto-potenziamento in grado di promuovere la progressione, stimolando ...

Leggi tutto

Integratori SPECIALI

In quale caso un integratore può essere d’aiuto al paziente oncologico?   Praticamente tutti i malati di tumore, soprattutto durante e dopo i trattamenti di chemioterapia, vanno incontro a uno stato di astenia, chiamato anche “fatigue”. Si tratta di un complesso di sintomi che si manifestano con una riduzione

Leggi tutto

Cancro al fegato, quali regole seguire per prevenirlo

Obesità, aflatossine e il consumo eccessivo di alcolici sono le principali cause del cancro al fegato. Il caffè, invece, riduce le possibilità di sviluppare la malattia. È quanto emerge dal rapporto:

Leggi tutto

Integrazione oligoelementi nella dieta, quali e con che benefici?

Gli oligoelementi sono delle sostanze presenti in piccole quantità nel nostro organismo e che si rivelano di particolare importanza per un corretto sviluppo e mantenimento della salute del nostro corpo che, di conseguenza, ne necessita l’assimilazione ...

Leggi tutto

Screening per il tumore dell’utero, nuove regole dai medici Usa

Non eccedere con i controlli preventivi per il tumore dell’utero nelle donne che non hanno sintomi e neppure appartengono a particolari categorie a rischio. E’ questo l’obiettivo con il quale hanno lavorato i maggiori esperti statunitensi che nei giorni scorsi hanno pubblicato sulla rivista scientifica Annals of Internal Medicine 

Leggi tutto

Usa: integratori truffa, 4 su 5 non contengono le erbe menzionate

L’ufficio del procuratore generale di New York ha accusato quattro principali rivenditori di integratori a base di erbe di truffa e di vendita di prodotti potenzialmente pericolosi e ha chiesto loro di toglierli immediatamente dagli scaffali e di spiegare quali procedure vengano usate per verificare gli ingredienti contenuti. In pratica, si è scoperto che le etichette dei prodotti da erboristeria che vengono venduti nelle grandi catene di farmacie all’80 ...

Leggi tutto

Dopo il tumore alla prostata iniziate a camminare

Camminare con una buona andatura almeno tre ore alla settimana. Tanto potrebbe bastare per contribuire ad arginare gli effetti collaterali delle terapie a cui si è stati sottoposti per un tumore alla prostata. A fare calcoli sono stati i ricercatori americani della Northwestern University, che hanno pubblicato gli esiti dei loro esperimenti sull’ultimo numero della rivista

Leggi tutto

La pianta dei nonni del Molise che aiuta a combattere i tumori

Le industrie sfornano farmaci innovativi, capaci di cambiare il corso di malattie tumorali finora ritenute imbattibili, risultato di ricerche costate centinaia di milioni. Dalla natura arriva un aiuto, meno rivoluzionario ma molto meno caro. Il prunus , una pianta che cresce soprattutto in Molise: il prugno, dai frutti blu, trasformato in prelibato liquore dai produttori locali, il grignolino. Se non fosse per l’autorevolezza del centro che ne ha scoperto e provato con una sperimentazione le proprietà, ...

Leggi tutto

Donne, 7 tipi di cancro legati ai chili di troppo

Nell’arco della loro vita le donne obese hanno il 40 per cento di probabilità in più, rispetto alle loro coetanee normopeso, di sviluppare uno dei vari tipi di cancro collegati ai chili di troppo. Il nuovo richiamo arriva dall’istituto britannico Cancer Research UK, che ha aggiornato le statistiche relative ai pericoli causati dall’eccesso di peso corporeo, lanciando l’allarme per le cattive abitudini sempre più diffuse in ...

Leggi tutto

Cancro, anche le terapie complementari possono allungare la vita

Molti pazienti colpiti da un cancro fanno ricorso a una qualche forma di medicina complementare e alternativa, tipicamente con l'obiettivo di alleviare il dolore e controllare gli effetti negativi della malattia o del trattamento. Lo evidenzia una review pubblicata di recente su Current Oncology Reports. Il lavoro, che raccoglie evidenze tratte da studi sperimentali ed epidemiologici, nonch&...

Leggi tutto

Le “droghe” vegetali in pediatria. Ecco come usare erbe e piante medicinali senza rischi.

Troppo spesso si ritiene che i prodotti di erboristeria (indipendentemente dal fatto se siano venduti fuori o dentro le farmacie) non siano “pericolosi”. “Sono naturali”, si dice con eccessiva leggerezza, dimenticando che in natura non tutto è salutare, anzi.

Leggi tutto

Uomini e tumore, l’esercizio fisico diminuisce il rischio di morte

Tra gli indicatori della durata di vita, anche in caso di malattie conclamate come un cancro, per gli uomini che hanno superato la mezza età anche la forma fisica e l’allenamento diventano un fattore da tenere in considerazione. Una ricerca medica americana capitanata dal Centro Anticancro dell’università del Vermont di Burlington, Usa, e appena pubblicata sul magazine scientifico JAMA Oncology ha infatti calcolato che il rischio di morte prematura per cancro o per malattie cardiovascolari sia molto più basso per chi ha allenato il fisico regolarmente in mezza et&...

Leggi tutto

Verità sì o no? Il difficile rapporto tra i malati e i parenti

I familiari hanno un ruolo decisivo nella scelta dei trattamenti da fare quando si deve curare un tumore, ma il coinvolgimento dei parenti è un terreno scivoloso su cui ancora resta moltissimo da fare: quanto i diretti interessati conoscono la verità sulla gravità della malattia? E quanto li si ascolta quando si decidono le terapie? E loro stessi, cosa vogliono sapere o chi desiderano coinvolgere? Le risposte sono ancora poco note anche per gli specialisti, ma uno studio italiano e uno americano da poco ...

Leggi tutto

I tumori aumentano ma si guarisce sempre più spesso

Gli italiani con una diagnosi di tumore, recente o lontana nel tempo, sono in costante aumento: erano 2 milioni e 600 mila nel 2010 e, secondo le stime, saranno 3 milioni nel 2015. Fra loro alcuni stanno ancora seguendo le terapie, ma altri le hanno concluse da tempo e fanno solo controlli periodici. Meglio ancora, una persona su quattro può finalmente considerarsi guarita, perché è tornata ad avere la stessa aspettativa ...

Leggi tutto

Pazienti in chemioterapia, poco dialogo coi medici sull'uso di erbe e integratori

Un'ampia percentuale di pazienti affetti da un cancro ricorre alla medicina complementare e alternativa (Cam) - inclusi erbe e integratori - durante il trattamento antineoplastico. Eppure, meno della metà degli oncologi statunitensi afferma di avere iniziato un discorso su questi prodotti con l'assistito. Lo rivela un'indagine - condotta da un gruppo di ricercatori guidati da Richard T. Lee, direttore medico del Programma di medicina integrata all'Università del Texas, a Houston - che evidenzia inoltre come due terzi degli intervistati (un campione casuale di 1.000 aderenti all'American ...

Leggi tutto

L'integratore vende più del farmaco (senza ricetta)

Più di due italiani su tre hanno fatto ricorso nel 2014 a integratori alimentari, con un aumento del 12% rispetto a due anni prima. È uno dei dati dell’indagine Integratori alimentari: il consumatore e il ruolo del medico che ...

Leggi tutto

I preparati di erbe nell’oncologia

I dati della letteratura scientifica indicano un uso in costante aumento di medicine non convenzionali nei pazienti oncologici, con una prevalenza stimata tra il 37% e l’83% per l’utilizzo di queste terapie nel loro complesso e dal 13% al 63% per i preparati a base di erbe. I valori variano molto da paese a paese e anche per tipologia di malattia; è stato, per esempio, riportato che il 50% delle ...

Leggi tutto

Avere un figlio dopo un tumore al seno? Ora si può

La notizia è stata inclusa dall’Associazione americana di oncologia  fra le maggiori novità del 2015 nella cura ai tumori, è frutto della ricerca italiana ed è destinata a ...

Leggi tutto

Un nodulo al polmone deve preoccupare? Le giuste analisi

  Se avete fatto un esame al torace, magari per altri motivi, e avete scoperto di avere un nodulo al polmone, mantenete la calma. Nella maggior parte dei casi non si tratta di un tumore; tuttavia, per mettersi il cuore in pace, è meglio rivolgersi a un esperto ...

Leggi tutto

Dopo un tumore al seno, per quanto si continua la terapia ormonale?

Operata per un carcinoma duttale infiltrante del seno, ho poi fatto radioterapia e terapia ormonale. Adesso sono giunta al traguardo dei «famosi» cinque anni dalla diagnosi senza aver avuto ricadute. Ho affrontato senza tanti problemi, né fisici né psicologici, le cure, ma ora ho dei dubbi. All’ultimo controllo l’oncologa mi ha detto che, visti i risultati degli ultimi studi scientifici, si tende a far proseguire la cura ormonale per ...

Leggi tutto

Cancro al seno. Al Policlinico di Milano l’iniziativa anti ansia “gomitolo rosa”

Un gomitolo e dei ferri da maglia, per battere l’ansia durante l’attesa per una mammografia o una biopsia al seno. E’ l’iniziativa dell’Associazione Gomitolo Rosa, che da tempo opera negli ambienti della Radiologia Senologica del Policlinico di Milano.

Leggi tutto

Chi mangia bene evita metà dei tumori: poca carne, molte fibre

Ci sono voluti 50 anni per arrivare a capire che gli stili di vita, in primo luogo ciò che mettiamo nel piatto, sono all’origine di oltre la metà dei tumori. E che possiamo fare parecchio per limitare le probabilità di ammalarci: molto dipende dalle nostre abitudini alimentari, da fumo, sovrappeso, obesità e scarsa attività fisica.

Leggi tutto

Perché la sindrome metabolica dà «benzina» al cancro

di Vera Martinella

Leggi tutto

Cancro e sfortuna: «Science» fa marcia indietro

Ai fatalisti non piacerà, a fumatori e altri amanti dei vizi nemmeno, ma il dietrofront ormai è cosa fatta. Non è vero che i due terzi dei tumori sono causati dalla sfortuna, anziché dai cattivi geni che abbiamo ereditato o da stili di vita sbagliati. All’inizio dell’anno la notizia era arrivata sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo, a seguito della 

Leggi tutto

Ecco come gestire il ritorno a scuola del bambino con tumore cerebrale

La scuola rappresenta per il bambino oncologico il ritorno alla normalità e la possibilità di avere nuovamente relazioni sociali con i coetanei: contribuisce a ridurre il senso di solitudine e isolamento vissuti con l’ospedalizzazione. Ma come gestire questo delicato rientro alla normalità? Anche perché il ritorno a scuola del bambino, in particolare per quello con tumore cerebrale, può scatenare negli insegnanti molteplici pensieri e preoccupazioni, come la convinzione ...

Leggi tutto

Il cancro fa paura a tutti, ma pochi s’impegnano a prevenirlo

Evitare milioni di morti prevenibili ogni anno facendo in modo che sempre più persone siano consapevoli ed educate alla prevenzione. E’ questo l’obiettivo della

Leggi tutto