Preservare la fertilità dopo il cancro al seno è possibile

Il tumore al seno, si sa, è la neoplasia più frequente nelle donne, ma fortunatamente la mortalità è in calo e le guarigioni sfiorano il 90 per cento. Sebbene nella stragrande maggioranza dei casi la malattia colpisca dopo i 50 anni i casi sono in continuo aumento (in Italia sono 48mila le nuove diagnosi ogni anno), l’incidenza nelle 30-40enni è in crescita e sono circa 3mila le italiane che ogni anno vanno incontro a una diagnosi di cancro al seno prima dei 40 anni. Non di rado, però, la qualità di vita delle pazienti viene compromessa dalla perdita della funzione ovarica causata dalla chemioterapia ...

Leggi tutto

Cancro e obesità: un link che coinvolge sempre più neoplasie

In un mondo dove una parte delle persone muore per mancanza di cibo e un’altra muore per troppo cibo, il paradosso dell’alimentazione in eccesso (e sbagliata) continua a far notizia. Tanto che secondo una stima del Cancer Research UK e dello UK Health Forum entro una ventina di anni il mondo sarà popolato da 700 mila malati di cancro in più proprio a causa dei chili di troppo. Lo studio precedente L’anno scorso uno studio pubblicato su The Lancet enfatizzava il link tra peso in eccesso e tumori, addebitando ai chili di troppo molti tipi di cancro. In ...

Leggi tutto

Nuove cure e corretta alimentazione per contrastare gli effetti collaterali

Ne soffrono quasi tutti i malati di tumore, ma se ne parla poco. Diarrea, nausea, vomito, perdita dell’appetito sono solo alcuni degli effetti collaterali più frequenti provocati dalle cure anticancro, ma interessano circa il 96 per cento dei pazienti oncologici italiani. Soltanto un malato su cinque però (il 24 per cento) chiede aiuto all’oncologo per alleviare questi problemi. La maggior parte (43 per cento) si arrangia da solo e non domanda consiglio a nessun specialista, mentre un paziente su quattro preferisce rivolgersi a un conoscente o familiare. Sono questi alcuni dati emersi da un sondaggio condotto su oltre 400 italiani colpiti da ...

Leggi tutto

Caffè verde per dimagrire: è un'altra bufala

Il web è invaso dalle pubblicità di prodotti che dovrebbero far dimagrire, basati sugli ingredienti più disparati: l’ultimo è il caffè verde, bocciato dall'Efsa. Spesso ci chiedete se funzionano. La risposta è una: no. Non esiste alcun alimento che elimini il grasso: per dimagrire serve una dieta equilibrata e più attività fisica. L’estratto di caffè verde è solo l’ultimo ingrediente proposto per dimagrire. Una recente sentenza di condanna dell’Autorità garante della concorrenza e del commercio ha bocciato tre integratori a base rispettivamente di asparago, aceto di sidro, bromelina (ananas), nonché molti altri con composizione varia e nomi suggestivi (Superslim, KiloHunter, ...

Leggi tutto

Cancro, arginare gli effetti collaterali delle terapie si può e si deve

Cresce costantemente il numero dei malati di tumore che guariscono o convivono a lungo con la malattia e oggi sono quasi tre milioni gli italiani che vivono dopo una diagnosi di cancro. Otto persone su dieci però durante e dopo le terapie soffrono di disturbi collaterali che possono in gran parte essere arginati, con la prescrizione di cure ad hoc, facendo attività fisica e seguendo una corretta alimentazione. «Una migliore qualità di ...

Leggi tutto

Pericolosità della Curcuma: due errori in uno!

Ho pubblicato un  "sunto" di questo blog perchè evidenzia bene  come spesso ci si trovi di fronte ad "addetti al lavoro" che pur non conoscendo bene i prodotti naturali creano allarmismo nei pazienti  (mentre  a volte considerano innocue sostanza che così non sono) Proprio per questo abbiamo pubblicato il volume "Curarsi con le erbe: quali evidenze cliniche" che ha lo scopo di fornire anche alla classe medica informazioni validate scientificamente su efficacia e interazioni/controindicazioni dei prodotti naturali ...

Leggi tutto

Il nuovo opuscolo "Non fare di tutta l'erba un fascio" pubblicato sul portale PARTECIPASALUTE

Il nuovo opuscolo "Non fare di tutta l'erba un fascio"  

Leggi tutto

ORASOL PLUS si dimostra attivo nelle mucositi da radioterapia

Nutr Cancer. 

Leggi tutto

Dixentil è utile nella prevenzione delle diarree da radio e chemioterapia

Positivi risultati sono stati ottenuti con Dixentil (Gamfarma srl, Milano, Italy)  nella prevenzione della diarrea indotta da radioterapia ( e chemioterapia). Gli autori concludono che è il primo lavoro  che ha valutato un  "integratore" nella prevenzione delle diarree da radioterapia ottenedo ottimi risultati quali: - dimezzamento dell'incidenza della diarrea rispetto ai dati della letteratura - nessuna diarrea " grave " ( gradi III e IV) - ritardo della comparsa della diarrea - efficacia anche in pazienti trattati con chemio e radio ...

Leggi tutto

Integratori in pillole: vero o falso?

Il mercato degli integratori alimentari è in crescita grazie a un consumatore sempre più attento al benessere e alla prevenzione. Tuttavia, sono numerosi i “falsi miti” che circolano sui prodotti e le sostanze che li compongono, a volte ripresi con enfasi dai mass media e Internet. Se ne parlerà il 9 ottobre a Milano, al Parco della Biodiversità di EXPO, Teatro Centro della Terra, in occasione del convegno organizzato da Federsalus

Leggi tutto

Tumori. Tre milioni di italiani sopravvivono ma poi 1 su 3 muore d’infarto. I consigli di oncologi e cardiologi per prendersi cura del proprio cuore

Non è più un nemico contro cui tutte le armi sono spuntate: oggi, tanti sopravvivono a un tumore, il 67% degli adulti è vivo a 5 anni dalla diagnosi e il 75% dei bambini è vivo oggi a 10 anni. Si stima che i sopravviventi al cancro negli Stati Uniti siano oltre 14 milioni e mezzo, e questo numero arriverà a 18 milioni nel 2022. In Italia sono circa 3 milioni. La chemioterapia, le terapie biologiche e la radioterapia possono per&...

Leggi tutto

Tumore allo stomaco. Ad Expo il focus su nuove terapie e stili di vita

Dopo un lungo periodo di silenzio per la mancanza di novità specifiche, il tumore dello stomaco diventa protagonista di un incontro scientifico all'Expo (Lifestyle and food for care) sulle innovazioni terapeutiche e gli stili di vita. Le innovazioni riguardano un nuovo farmaco biologico, il primo di una nuova serie (ramucirumab della lilly), che si potrà usare in abbinamento con la chemioterapia o da solo, aumentando così la sopravvivenza. Lo stile di vita, ...

Leggi tutto

'Vampate' in menopausa: cosa funziona e cosa è inutile secondo gli esperti americani

. Per fare un po’ d’ordine nella giungla dei ‘trattamenti’ anti-vampate, la Società Nord Americana della Menopausa è andata a spulciare tutti gli studi evidence-based esistenti e ha tratto le sue conclusioni. In un position statement pubblicato su ‘Menopause’

Leggi tutto

Fumo e tumori: consumo tabacco responsabile del 30% di tutti i decessi in Italia

 Nonostante i danni alla salute causati dal fumo di tabacco siano noti da decenni, poco meno di un italiano su tre è fumatore abituale – incluso un laureato su cinque. La legge del 2003 sul divieto di fumo nei locali pubblici ha indubbiamente aumentato la consapevolezza generale sui danni del fumo, ma i nuovi dati ...

Leggi tutto

Tumori. Rapporto Aiom. Per la prima volta diminuiscono nuove diagnosi tra gli uomini. Ma aumenta il cancro al polmone tra le donne: +36% di casi in 11 anni

Escludendo i carcinomi della cute, il tumore più frequente, nel totale di uomini e donne, risulta quello del colon-retto con quasi 52.000 diagnosi stimate per il 2015, seguito dal tumore della mammella con circa 48.000 nuovi casi. 

Leggi tutto

Tumore al seno, meno rischi per chi abbonda con l’olio d’oliva

Melius abundare quam deficere». Il vecchio detto latino si dimostra valido ancora una volta, come suggeriscono le conclusioni di un ampio studio spagnolo, il primo nel suo genere, appena pubblicato sulla rivista scientifica

Leggi tutto

La dieta mediterranea riduce del 50% il rischio di tumore all’endometrio

Dieta mediterranea scudo contro il cancro all’utero. Le donne che mangiano «all’italiana» riducono il rischio di ammalarsi di tumore dell’endometrio, il corpo dell’utero, di oltre il 50%. Pericolo più che dimezzato. La nuova conferma delle virtù protettive dell’alimentazione di casa nostra arriva da uno studio finanziato dalla Fondazione italiana per la ricerca sul cancro (Firc) e pubblicato ...

Leggi tutto

Attività fisica, frutta e pochi insaccati per sfuggire al cancro

Un’attività fisica regolare e una dieta ricca di frutta e povera di carne conservata proteggono le persone con reflusso gastroesofageo sia dallo sviluppare una lesione precancerosa detta esofago di Barrett sia dallo stesso adenocarcinoma dell'esofago.  Lo studio, condotto su 107 pazienti presso il Servizio di Endoscopia dell'Istituto Oncologico Veneto di Padova e pubblicato ...

Leggi tutto

"Oral Lapacho based medication: an easy, safe and feasible support to prevent and/or reduce oral mucositis during Radiotherapy for Head and Neck cancer"

ABSTRACT

Leggi tutto

Tutto sulla nausea in gravidanza

Escono le nuove linee guida della American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG) in cui si specifica meglio cosa sia e da cosa è causata la cosiddetta «morning sickness», come la si deve trattare e, se possibile, eliminare  

Leggi tutto

Cancro al seno e familiarità: il consumo anche moderato di alcol aumenta i rischi

Dire addio alla bottiglia, a maggior ragione se in famiglia ci sono stati precedenti di cancro, ridurrebbe il rischio di contrarre la malattia. A sostenerlo 

Leggi tutto

Un test unico per tutti i tumori femminili. Primo trial europeo

Con un semplice Pap test le donne potranno conoscere il rischio individuale di sviluppare uno dei quattro tumori femminili più frequenti (seno, ovaio, collo dell’utero, endometrio) e salvare la propria vita. Questo l’obiettivo di FORECEE, un programma di ricerca finanziato dalla Commissione Europea, con il contributo della Onlus inglese Eve Appeal, per un totale di 8,9 milioni di Euro, una cifra mai stanziata prima per uno studio clinico innovativo. Il progetto quadriennale è coordinato dallo University College London e raggruppa 14 partner in Europa, ...

Leggi tutto

Tossicità dei farmaci anticancro, la parola ai pazienti

Quanto pesano davvero gli effetti collaterali delle cure anticancro nella vita quotidiana del paziente? Come interferiscono nelle sue attività giornaliere o nella sua capacità di portare a termine la terapia? Quanto il singolo individuo riesce a sopportarne alcuni e altri meno? Per rispondere a queste domande da alcuni anni esiste un apposito test che è stato elaborato negli Stati Uniti ed è già in uso anche in ...

Leggi tutto

Tumori alla tiroide: quando serve un ago-aspirato se si scopre un nodulo

Un adulto su tre ha almeno un nodulo alla tiroide rilevabile con l’ecografia e la frequenza sale fra le donne, specie dopo la menopausa e all’aumentare dell’età. I tumori, a prima vista, sembrano in aumento anche fra i giovani sopra i 18 anni: a ben guardare però i dati si spiegano con un incremento quasi esponenziale di ecografie e aghi aspirati, non di rado inutili, perché spesso e ...

Leggi tutto

Chi usa terapie alternative spesso non ne parla con il medico

Un'indagine condotta da un gruppo di ricercatori della assicurazione americana Kaiser Permanente su oltre 6.000 iscritti che nell'arco di 18 mesi hanno effettuato almeno tre visite ambulatoriali per la gestione del dolore cronico ha rilevato che quasi il 60% ha fatto anche ricorso a un chiropratico o a un agopunturista (o a entrambi), spesso senza mai parlarne con il proprio medico, che da parte sua non chiede. Lo studio, appena pubblicato sull'American journal of managed care, è stato ...

Leggi tutto

Riabilitazione (di mente e corpo) indispensabile per il benessere dei malati di cancro

Ogni anno in Italia oltre 365mila persone si ammalano di tumore. Fortunatamente molte di loro guariscono o convivono per anni con la patologia e dopo le terapie tornano alla loro quotidianità lavorativa e familiare. Ma statistiche recenti hanno messo in luce come, anche a distanza di molti anni dalle cure, 

Leggi tutto

Oncologia. Proseguono studi sugli effetti dell’estratto di Prunus Spinosa. Ma Ricciardi (Iss) avverte: “Attività antitumorale ancora da dimostrare sull’uomo”

I risultati della ricerca di base condotta su linee cellulari che hanno dimostrato l’attività antiproliferativa e antitumorale dell’estratto idroalcolico del Prunus spinosa, una composizione nutraceutica estratta da una pianta tipica del territorio Molisano, saranno illustrati domani all’Expo di Milano, al VII Congresso Internazionale Artoi (Integrative Care and nutrition in oncology). Di questa pianta erano già note ...

Leggi tutto

Menopausa: attenzione al “fai da te” alternativo

Magnesio, iperico, agopuntura, massaggi, diete ricche di soia. Il 53% delle donne americane in menopausa ha provato, almeno una volta, ad alleviare i disturbi tipici di questo periodo critico della vita con rimedi diversi da quelli previsti dalla medicina tradizionale. Ma, mette in guardia la 

Leggi tutto

Le 10 cose da non dire ad un (ex) malato di cancro

E’vero che a volte il malato può essere un po’ permaloso, ma non è neanche troppo da biasimare. Alcune sortite si potrebbero assolutamente evitare. Se non si sa cosa ...

Leggi tutto

“La complessità che cura, un nuovo approccio all’oncologia”. Il nuovo libro di Cavicchi e Numico

Il nuovo libro di Ivan Cavicchi, scritto come filosofo “per” la medicina, insieme a Gian Mauro Numico, primario oncologo, ha l’ambizione di proporsi come una piattaforma culturale per rinnovare l’oncologia. Il volume è appena stato stato pubblicato ...

Leggi tutto